Torino Occulta Magica Nera Misteriosa - Torino Insolita, fotografie e foto della galleria fotografica
 
Torna alla home page di Torino Occulta Magica Nera Misteriosa - Torino Insolita, fotografie e foto della galleria fotografica
torna alla home page di Torino Occulta Magica Nera Misteriosa - Torino Insolita, fotografie e foto della galleria fotografica Home » Torino Occulta » Introduzione

Torino Occulta

Nella città di Torino nulla è stato lasciato al caso... l'orientamento dei suoi palazzi, delle sue chiese, e dei suoi monumenti, la pianta delle sue piazze seguono precise direttive sconosciute agli occhi di qualunque osservatore.

Gli architetti appartenenti alla Massoneria si tramandavano il segreto dei simboli esoterici necessari per arrivare ad una conoscenza purificatrice.

Edifici all'apparenza normali come il museo Egizio, la Gran Madre, Palazzo Barolo, nascondono significati esoterici per i simboli che nascondono.

Luoghi come piazza Statuto, piazza Solferino, le grotte alchemiche o il portone del Diavolo vi aspettano per farvi scoprire la Torino Occulta...

Osservare la nostra città attraverso questa nuova lente significa rivalutarne il suo contenuto culturale e artistico, riportare l'attenzione ai suoi edifici, ai suoi monumenti, alla sua storia, ma soprattutto alle leggende e ai miti che, come nebbia, l'avvolgono. La tradizione esoterica più antica vuole Torino essere il vertice contemporaneamente del triangolo di magia bianca (con Praga e Lione) e di magia nera (con Londra e San Francisco).

Ai due triangoli ufficialmente riconosciuti va aggiunto un terzo di recentissima costituzione il triangolo UFO. Gli altri due punti che compongono il triangolo degli UFO sono La Spezia e Bergamo. Molti furono i personaggi che soggiornarono a Torino: nelle Torri palatine di Torino avrebbero soggiornato sulla strada dell'esilio Ovidio e Ponzio Pilato: Ricordiamo, inoltre, Paracelso, Cagliostro, Casanova. Nel 1556 a Torino arrivò anche il medico, astrologo e veggente più noto della storia: Michel Nostradamus (1503 - 1566).

Chiamato dal Duca Emanuele Filiberto perchè la moglie, Margherita di Valois, non riusciva a dargli un figlio maschio. Fu ospite nella villa Morozzo che sorgeva all'inizio dell'attuale via Lessona. Oggi le mura sono state distrutte. Al suo posto sorge un giardino pubblico. C'era anche una lapide che ricordava il passaggio di Nostradamus. Qualcuno vuole che sia ancora intatta con il suo testo sibillino e conservata in una casa segreta in città.

Nelle sue profezie predisse il trasferimento della Sindone a Torino, ritenuta dagli esoterici anche un simbolo magico. Per ultimo, il Dott. Gustavo Rol (1903 - 1994), l'incredibile e riservato personaggio torinese conosciuto in tutto il mondo per le sue straordinarie doti extrasensoriali.

Iniziamo così un breve percorso che intende comprendere dei 33 punti di interesse torinesi, ovvero il numero perfetto 3 moltiplicato per il numero magico di Torino l'11....

Piazza Statuto Piazza Solferino Piazza Castello Museo Egizio Palazzo Barolo
Gran Madre Il fiume Po e la Dora Portone del Diavolo Sacra Sindone In giro per Torino
Fregi per Torino       Crediti del lavoro
Le fotografie su Torino Occulta sono state realizzate da Perini Marco Furio
 26 Utenti online Partecipa - Vuoi inviarci le tue fotografie... info@torinoinsolita.it CSS Valido!
backoffice - Copyright - 1998-2007 - Powered netjuice.net - Tutti i diritti riservati

fotografie torino  foto torino  foto città di torino  fotografie torino liberty  fotografie torino magica  fotografie torino misteriosa  fotografie dei fotografi torino  fotografie piemonte torino  fotografie liguria torino  cartoline torino